Pensiamo Santo Stefano

la rivoluzione nelle idee

Blog

Santo Stefano del Sole, le ricette della tradizione.

Posted by Redazione on October 5, 2015 at 7:00 PM

La cucina è parte integrante della cultura di un paese, non c'è forse modo migliore per comprendere ritmi e tradizioni di un luogo che sedersi a tavalo a gustare le sue ricette.

Santo Stefano offre un'ampia tradizione culinaria fatta di ricette semplici di origine contadina ma non per queste povere di sapore.

I piatti più tipici sono frutto dell'elaborazione di prodotti locali accompagnati dalla fantasia.

Ricette stagionali che usano ciò che la terra e gli allevamenti offrono per costruire ricette dove il sapore e la semplicità riflettono l'ospitalità e l'amore per le tradizioni.



Ecco un viaggio alla riscoperta di alcune ricette, delle tradizioni enogastronomica, che maggiormente sottolineano l’identità locale e rafforzare il sentimento di orgoglio di appartenenza.


Pizza con l’erva. Prendete cardilli e burraggine, pulitele, lessatele, mettetele in acqua fredda, poi strizzatele e formate una palla che tagliuzzerete. Condite le verdure con aglio, olio, acciughe e sale. A parte preparate una sfoglia con farina, lievito, sale ed un pò d’acqua tiepida. Si fa lievitare. Infine, stendete la sfoglia in una teglia oleata, sistemateci sopra la verdura e coprite con un’altra sfoglia. Infornate in forno caldo per circa un’ora.


Coniglio alla Ambrosone Ingredienti: un coniglio di medio peso, una cipolla, un rametto di rosmarino, aromi a piacere, sale e pepe. Procedimento. Prendere il coniglio, tagliarlo a piccoli pezzi, disporli in una teglia con abbondante olio in cui avrete tritato la cipolla. Far rosolare, poi aggiungere due pomodori pelati, gli aromi, sale e pepe.


Taralli pasquali. Ricetta per 20 taralli: 40 uova, ¼ di alcool denaturato misto a rhum, 2 cucchiaini di bicarbonato, 4 prese d’olio, misurate in un mezzo guscio d’uovo, sale, zucchero, 4 bustine di vaniglia. Procedimento. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ma non molto morbido. Dare a pezzi di pasta la forma del tarallo e lasciare riposare per 30 minuti. Calare i taralli in acqua bollente, quindi asciugarli e tagliarli in senso della larghezza. Nel taglio inserire ad intervalli regolari degli stecchi che servono a tenere i lembi ben allargati. Infornare (in forno a legna riscaldato con tre fascine) e lasciarli per 30 minuti. Quando i taralli sono raffreddati ricoprirli di naspro (glassa) e piccoli confetti colorati

 

Scarole bianche imbottite . Prendere le scarole bianche e lessarle intere; quando sono a metà cottura, strizzatele. A parte, preparare in una terrina il pane grattugiato, le olive snocciolate, filetti di alici salate, gherigli di noce tritati, sale quanto basta, capperi, olio. Impastare il tutto e mettere una quantità al centro della scarola allargata; poi legarla con del cotone e disporla in una casseruola dove precedentemente si è fatto soffriggere uno spicchio d’aglio nell’olio. Volendo si può aggiungere del pomodoro.

 

Zeppole con alici. Preparate in una terrina un impasto piuttosto morbido con acqua e farina. Unire il lievito precedentemente sciolto in poca acqua tiepida, salare, coprire con un telo pulito e lasciare riposare fino a quando l’impasto avrà raddoppiato il volume (circa due ore). Preparate, a parte, le alici salate, lavatele, diliscatele e dividetele in filetti. Friggete l’impasto a cucchiaiate in olio bollente dopo aver inserito un filetto di alice. Le zeppole si presentano gonfie e dorate.


Liquore di Nocillo Ingredienti: 1 litro e ½  di spirito, 5 grammi di cannella regina, 2 grammi di chiodi di garofano, 15 grammi di isopa, 30 grammi di melissa, 15 grammi di iride di Firenze, 2 grammi di noce moscata, numero 50 noci giovane tagliate in quattro pezzi. Procedimento. Si pesta tutto e si mette in infusione nello spirito per 60 giorni, tenendo il recipiente al sole. Quindi, si cola; si aggiunge al liquido ricavato: 600 grammi di zucchero bianco, 1 litro di acqua. Agitare, lasciare riposare e filtrare.



 

Categories: Santo Stefano del Sole

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

Already a member? Sign In

205 Comments