Blog

Chi ricorda il cinema in piazza ?

Posted by Actaea on August 8, 2019 at 3:35 AM Comments comments (0)

Il cinematografo.

Il cinema in piazza è stato , quando ero bambina , uno di quegli avvenimenti che arricchivano la curiosità innocente di noi, futuri "socialisti", intesi come seguaci dei social : il camioncino dei fratelli Troncone, annunciava nottetempo la programmazione per la serata, usando il megafono legato al cruscotto con il fil di ferro, quello che noi chiamiamo " fierro filato", con le note di "Parlami d' amore Mariù" in sott...

Read Full Post »

C'era una volta ad Avellino il Rendez Vuos

Posted by Actaea on July 22, 2019 at 12:10 PM Comments comments (0)

Oggi, mentre fuori pioveva, (come se potesse piovere dentro) parlavamo dei 'nostri' meravigliosi anni '80.
La nostra meglio gioventù.
Ma sul serio.
Gli anni della scuola e del "Rendez Vuos": non sei davvero irpino, se almeno una volta non hai fatto filone per andarci, in quegli anni. E ora a distanza di tanti anni si può confessare.


Read Full Post »

La leggenda delle origini Irpine

Posted by Actaea on June 18, 2019 at 11:00 AM Comments comments (0)

Si narra che qualche secolo prima della nascita di Cristo una delle 4 tribù sannitiche, gli Hirpini, decisero di abitare una terra, ricca di insiedie ma fertile di speranza, che da allora si chiamò Hirpinia.

Questa tribù pare fosse dotata di abili artigiani e mostrasse un vistoso orgoglio per le proprie tradizioni. Gente di carattere, adatta agli spigolosi climi dell’Appennino e pronta ad affrontare qualsiasi as...

Read Full Post »

L'uocchie so' peggio d'e scuppettate

Posted by Actaea on June 10, 2019 at 5:00 PM Comments comments (0)

“L’uocchie sicche so’ peggio d”e scuppettate“, che letteralmente significa “il malocchio è peggio dei colpi di fucili”. In alcuni casi si aggiunge, a fine frase, “ ‘e notte” (“di notte”;), a completare e ad accrescere la gravità dell’evento, poiché di notte appare tutto più tragico. La locuzione si riferisce alla sfortuna che può capitarci a causa dell’attenzione invidio...

Read Full Post »

Baccalà alla pertecaregna, una ricetta irpina

Posted by Actaea on May 24, 2019 at 7:00 AM Comments comments (0)

E’ una ricetta di origine irpina semplice semplice. Si narra che l’origine sia pastorale; infatti il baccalà essiccato era l’unico sistema di conservazione che consentisse di mangiare pesce in zone lontane dal mare, e poi adottata dai briganti che imperversavano quei luoghi. Altri attribuiscono il nome al fatto che, a farne gran uso, fossero coloro i quali andavano ad arare, infatti il termine “pertecara” sta proprio ad indicare l’aratro...

Read Full Post »

La Pigna Pasquale dolce tipico dell'Irpinia

Posted by Actaea on April 12, 2019 at 6:20 AM Comments comments (0)

La Pigna Irpina: bella, maestosa e colorata




La Pigna Pasquale è un altro dolce tipico dell'Irpinia. Si tratta di una ciambella molto profumata grazie all’aroma di arancia e dei liquori utilizzati. Per la sua fragranza, la sua forma e il suo colore è amata sia dai grandi che dai bambin...

Read Full Post »

La Sacra Sindone, Hitler e il Santuario di Montevergine

Posted by Actaea on September 13, 2018 at 4:05 AM Comments comments (0)

Hitler voleva rubare la Sindone: per questo tra il 1939 ed il 1946 la reliquia rimase nascosta. La decisione fu presa da Casa Savoia e dal Vaticano, che pensarono di sistemarla nell'abbazia di Montevergine, a Mercogliano (Avellino). Ancora un pagina da aggiungere alla storia del Sacro Lino, dunque. A raccontarla è padre Andrea Davide Cardin, frate benedettino, direttore della Biblioteca Statale del Santuario, che custodisce i verbali di quanto accadde in ...

Read Full Post »

Serino, sulle tracce di Annibale

Posted by Actaea on June 14, 2018 at 6:50 AM Comments comments (0)

Annibale Mezas, il cartaginese che con i suoi elefanti fece tremare Roma. Livio, Plinio, Devoto, Mommsen e tanti altri autori noti e meno noti, anche di recente generazione, ci hanno tramandato vittorie e sonanti sconfitte di quest’uomo. Cos'altro aggiungere. Di Annibale immaginavo di conoscere tutto o quasi. Mi sono dovuto ricredere dopo aver letto l’articolo “Sulla tomba del Generale”, di Paolo Rumiz, apparso un paio di anni fa su Repubblica, e di aver...

Read Full Post »

'O cuonzolo

Posted by Actaea on May 17, 2018 at 6:05 AM Comments comments (0)

Non esiste traduzione letterale di questo antico costume funerario, soprattutto ora che il cordoglio si esprime attraverso i social semplicemente con una sigla: RIP, che ho impiegato tempo a decifrare, io che utilizzo fiumidi parole anche solo per augurare il buongiorno a chi mi passa accanto.

Read Full Post »

Mefite: la porta dell' Inferno nella verde Irpinia

Posted by Actaea on April 23, 2018 at 6:15 AM Comments comments (0)

La Mefite: un luogo strano e particolare che si trova nella valle d’Ansanto e da secoli è ritenuto il passaggio dalla terra agli Inferi.



Est locus Italiae medio sub montibus altis nobilis et fama multis memoratus in oris, Ampsanctis Valle...

Read Full Post »